Con il sostegno di:
Studio Immigrazione s.a.s. ITC - Interpreti e traduttori in cooperativa Associazione Nazionale Funzionari di Polizia Osservatorio Nazionale sul Disagio e la Solidarietà nelle stazioni italiane Shaker, pensieri senza dimora


Concorso fotografico europeo 2010
“Ferrovie e Integrazione. Identità e culture di una Europa multietnica”



VINCITORI

Il 12 ottobre 2010 la Giuria del Concorso fotografico, composta da

      Gina Lollobrigida, Presidente
      Daniela Carosio, FS - Ferrovie dello Stato
      Thierry Chainbaux, SNCF - Société nationale des chemins de fer français
      Alberto Colaiacomo, Studio Immigrazione
      Paolo Folchitto, ITC - Interpreti Traduttori in Cooperativa
      Doris Horvath, CFL - Société nationale des chemins de fer luxembourgeois
      Enzo Letizia, ANFP - Associazione Nazionale Funzionari di Polizia
      Vanja Luksic, Le Soir
      Catherine Marcadier, Ambassade de France à Rome
      Mercedes Pais, TVE - Televisión Española
      Janhein Prieels, SNBC - Société nationale des chemins de fer belges
      Ursula Rzepczak, TVP - Telewizja Polska
      Angeles Tauler, RENFE - Red Nacional de Ferrocarriles Españoles
      Eric Vandeville, fotoreporter

dopo l'esame congiunto delle cinquanta fotografie più votate dagli utenti di ImmigrazioneOggi e delle opere realizzate da undici fotografi cittadini non comunitari, ha assegnato i due premi ufficiali del Concorso:

Primo premio
Medaglia del Capo dello Stato e premio in denaro di 1.500 euro
Mimmo Pastorelli



motivazione:
Attesa di Mimmo Pastorelli è una suggestiva immagine che affronta con taglio artistico la perenne questione del nomadismo e dell’emarginazione, temi di grande attualità e di enorme impatto sociale. La scelta del bianco/nero conferisce alla situazione dei due ragazzini inermi, soli, “armati” di fisarmonica all’interno della stazione ferroviaria di Taranto (Italia) una forte carica emotiva, tale da smorzare anche i più accesi sentimenti di ostilità nei loro confronti e disporre l’osservatore ad una preliminare solidarietà visivo/emotiva, condizione essenziale per iniziare un positivo approccio di inclusione. Quindi, al tempo stesso l'immagine costituisce stimolo ad un maggiore e più razionale impegno a costruire concreti percorsi di integrazione scolastica e sociale.


Premio speciale cittadini non UE
Medaglia del Capo dello Stato e premio in denaro di 1.500 euro
Fatima El Harki



motivazione:
La luce degli occhi di Fatima El Harki, scattata all’interno della stazione ferroviaria di Porretta Terme (Italia), coglie tre sorrisi “diversi” in un momento di grande spontaneità e riesce a trasmettere un messaggio estremamente positivo, veicolato dall’immagine di una bambina che, priva di pregiudizio, non percepisce la “diversità”.


MENZIONI SPECIALI

1. La Giuria del Concorso ha assegnato una targa con menzione speciale ai seguenti fotografi:
Sara Barbera, Estación del Norte, Valencia, 2010
Anaiz Ito, 7h, Train Liège-Bruxelles, 2009
Luca Gabriele Perrone, Ultimi preparativi aspettando il treno, Novara, 2005

2. Ferrovie dello Stato ha attribuito una menzione speciale a:
Michela Signorini, Finalmente a casa, Centro Arrupe / ex Ferrotel, 2010

3. SNCF - Société nationale des chemins de fer français ha attribuito una menzione speciale a:
Jèrèmie Lusseau, Bruno, Chemin de fer abandonné, Paris, 2010

4. Studio immigrazione ha attribuito una menzione speciale con pubblicazione nelle copertine della rivista Gli Stranieri a:
Elio Colavolpe, Grand Hotel Scalo Lodi / 1, Milano, 2009
Samuel Cumpatescu, Zingara sulle scale, Stazione Centrale di Milano, 2010
Stefano Montesi, La volontaria e l'ospite, Mensa Caritas di via Marsala, Roma, 1996

5. ITC - Interpreti Traduttori in Cooperativa ha attribuito una menzione speciale a:
Riccardo Villa, Panorama di una mattina, Treno Torino-Genova, 2010

6. ENEL Cuore ha attribuito una menzione speciale a:
Stefano Montesi, La volontaria e l'ospite, Mensa Caritas di via Marsala, Roma, 1996

7. La rivista Capo Sud ha attribuito una menzione speciale a:
Luca Gabriele Perrone, Ultimi preparativi aspettando il treno, Novara, 2005

8. Programma integra, struttura di riferimento dell’Assessorato alla Promozione dei servizi sociali e della salute di Roma Capitale, ha visionato le foto e attraverso una valutazione attenta e sensibile frutto dell’esperienza quinquennale nella produzione di iniziative editoriali sui temi dell’integrazione dei migranti e dei rifugiati, ha individuato nella la foto di Mario Farinato, Terra di nessuno, La Plain al confine tra Svizzera e Francia, 2010, quella che più rappresenta l’idea di confine tra il non essere più e il non essere ancora, condizione che vive chi si trova nel viaggio a ricostruire la vita.
A testimonianza di questa scelta, Programma integra, si rende disponibile ad esporre questa ed eventuali altre opere dell’autore, presso il Centro cittadino per le migrazioni, l’asilo e l’integrazione di Roma Capitale, all’interno dello spazio espositivo permanente.






In collaborazione con:
Ferrovie dello Stato spa
SNCB NMBS
Société Nationale des Chemins de fer français
Société nationale des chemins de fer luxembourgeois
Polskie Koleje Państwowe
Red Nacional de Ferrocarriles Españoles

Con il patrocinio di:


Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dipartimento per le Pari Opportunità


Ministero degli Affari Esteri


Ministero dell'Interno


Ministero del Lavoro
e delle Politiche Sociali


Ministero per i Beni
e le Attività Culturali


Comune di Roma


Comune di Milano