Con il sostegno di:
Studio Immigrazione s.a.s. ITC - Interpreti e traduttori in cooperativa Associazione Nazionale Funzionari di Polizia Osservatorio Nazionale sul Disagio e la Solidarietà nelle stazioni italiane Shaker, pensieri senza dimora

sPARTITI: l’immigrazione si fa musica




Concerto della cantante angolana Tasha Rodrigues
Giovedì, 2 dicembre 2010
Stazione Ostiense, Roma


Si chiama sPARTITI, il concerto organizzato come evento collaterale della mostra fotografica Ferrovie ed integrazione: identità e culture di una Europa multietnica, che farà “suonare e ballare” una delle principali stazioni ferroviarie romane, Roma Ostiense, giovedì 2 dicembre a partire dalle 20.30 e fino alle 23.
Anima del concerto - ad ingresso libero - sarà la nota cantante angolana Tasha Rodrigues, con la sua band e il suo corpo di ballo. Tra di loro spicca Jack Tama, noto percussionista che ha suonato con Miriam Makeba. Di “Mama Africa” - scomparsa a Castelvolturno nel novembre 2008 - la Rodrigues ha raccolto con onore l’eredità, fino ad esserne definita a tutti gli effetti la “figlia artistica”.
Il concerto è un’iniziativa della Cooperativa 2000 Orizzonti, sostenuta da Ferrovie dello Stato e in collaborazione con Sulleali – Comunicazione Responsabile, agenzia di comunicazione sociale di Roma specializzata in comunicazione via web e organizzazione di eventi che coinvolgono immigrati e temi di intercultura.
È sulla scia del grande successo del Miriam Makeba Tribute - organizzato nel marzo 2010 all’Auditorium di Roma - che i partner hanno immaginato questo evento, che si posizionerà come evento di chiusura della mostra di fotografia Ferrovie e Integrazione: identità e culture di un’Europa multietnica, aperta al pubblico alla Stazione Ostiense dal 18 novembre al 3 dicembre (tutti i giorni, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18). La sera del concerto, il 2 dicembre, la mostra sarà eccezionalmente aperta al pubblico anche in serata fino alle 23.
Il concerto, oltre a porsi come un momento di festa dedicata all’immigrazione, alla riflessione sulle sue tragedie indotte, ma anche e soprattutto sulla sua importanza nella società italiana ed europea, valorizzerà lo spazio storico della Stazione Ostiense.

Per informazioni: caterina.falomo@sulleali.it - tel. 346 851 37 23




In collaborazione con:
Ferrovie dello Stato spa
SNCB NMBS
Société Nationale des Chemins de fer français
Société nationale des chemins de fer luxembourgeois
Polskie Koleje Państwowe
Red Nacional de Ferrocarriles Españoles

Con il patrocinio di:


Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dipartimento per le Pari Opportunità


Ministero degli Affari Esteri


Ministero dell'Interno


Ministero del Lavoro
e delle Politiche Sociali


Ministero per i Beni
e le Attività Culturali


Comune di Roma


Comune di Milano