ImmigrazioneOggi Video e podcast
< Home News ed Eventi Video e podcast Punti di vista Salute e Benessere Newsletter Redazione Onlus
 
Istituzioni, Politica e Società - Le interviste di ImmigrazioneOggi


Edizione n. 61 - 02/04/2012

Raccontando le migrazioni con poesia e grazia: intervista al regista Andrea Segre.
 

Get the Flash Player to see this player.

Lascia un commento
Share


È giovane ma ha le idee chiare: attraverso i suoi film vuole raccontare la verità. Includendo nel concetto di verità anche tutto ciò che i media tacciono. Cioè le cose scomode, quelle che è meglio non sapere, perché così si vive meglio ché la vita è già dura come è. Lui non è d’accordo. Per questo racconta i lati più misteriosi dei flussi migratori, i momenti più difficili dell’integrazione, il bene, il male, l’ignoto, l’estraneo, il diverso. Senza eccezioni. E da tutti i punti di vista.
Si chiama Andrea Segre, fa il regista e da grande vuole continuare a raccontare le cose come stanno. Tra i suoi ultimi film Io sono Li, pluripremiato alla 68ma edizione del Festival del Cinema di Venezia e Mare chiuso uscito il 15 marzo 2012.
(durata: 10'43")


Intervista: Carlotta Caroli
Riprese e video editing: Massimo Giacci

Produzione: Studio Immigrazione
Segreteria di redazione: Maria Rita Porceddu
Direzione: Raffaele Miele


 
 La locandina del film


 
Andrea Segre in rete


Il blog

ZaLab - documentari e cooperazione

 
 
© 2006-2013, Studio Immigrazione