ImmigrazioneOggi Tasse e fisco
< Home News ed Eventi Punti di vista Associazioni in rete Consulenze Salute e Benessere Newsletter Redazione Onlus
Tasse e fisco
Informazioni e consigli


27 settembre 2013
I notai iniziano con le Srls (semplificate) col modello standard ma “corretto” (… da loro).
La società a responsabilità limitata semplificata (Srls) può essere costituita anche senza che sia stato modificato, dalla recente produzione normativa, il “modello standard” di atto costitutivo recato dal Dm 138/2012. Lo dice il Notariato.


La costituzione della Srls:
1) è priva di costi;
2) il capitale sociale può essere compreso tra 1 e 9.999,99 euro;
3) l'atto costitutivo deve essere redatto secondo un "modello standard";
4) i soci della Srls possono essere solo le persone fisiche, ma di qualsiasi età;
5) gli amministratori della Srls possono essere anche soggetti non soci;
6) le clausole dell'atto costitutivo standard sono "inderogabili".
Si ritiene possibile procedere fin d'ora al ricevimento di atti costitutivi di Srls ed il "modello standard" di cui al Dm 138/2012 può essere dunque tranquillamente utilizzato per costituire nuove Srls cancellando la clausola contraddistinta dal numero 4 (basata sul presupposto che i soci della Srls non potessero avere più di 34 anni) e pure cancellando la clausola contraddistinta dal numero 5, scritta nel presupposto che gli amministratori dovessero essere soci della Srls, mentre oggi possono anche essere soggetti estranei alla compagine sociale.
Attenti al capitale però.
L’amministratore o gli amministratori, dovranno intervenire all’atto costitutivo dinanzi al notaio, muniti di un assegno circolare che può andare dall’importo di 1 a 9.999,99 euro, intestato al nome della costituenda società che il notaio indicherà essere il capitale sociale versato nelle casse sociali. Una volta che la società sarà iscritta al registro imprese, si potrà aprire il primo conto corrente della società e quell’assegno circolare potrà essere versato dagli amministratori su detto conto.
(Serpieri & Associati)



Supplemento informativo in materia di tasse e fisco a cura di:



Via Piave, 28 - 01100 Viterbo
T +39 0761 303225 / +39 0761 328799
F +39 0761 227380

Viale Romagna, 1 - 20123 Milano
T +39 02 76115067
F +39 02 76113078

mailbox@studioserpieri.it
mailbox@pec.studioserpieri.it


Note sulla lettura
Gli articoli redatti da questo Studio, non sempre sono comprensibili a chi non è dell’arte. Del resto la materia è ostica e sempre più complessa. Quello che consigliamo non è cercare di capire per forza cosa vogliano dire certe parti, sottraendo tempo al Vostro lavoro, che peraltro, è la cosa più importante. Queste informazioni devono essere utili a far nascere nel lettore il dubbio sul fatto che certi argomenti possano essere di suo interesse. Peraltro, ciò è già spesso comprensibile dal solo titolo.
Nel caso, sarà nostra cura approfondire col lettore i vari argomenti su cui è caduta la sua attenzione, affinché sia possibile risolvere eventuale problematiche esistenti.
Pertanto, nel dubbio, lasciate i vostri commenti e sollevate le considerazioni che sono emerse dalla lettura, per vedere assieme quali argomenti possano essere di reale interesse.

 
  © 2006-2013, Studio Immigrazione